Presenza digitale: come costruire il tuo progetto dalle basi

Hai un’idea di impresa? 

Sai realizzare un prodotto artigianale? 

Lavori nel mondo della consulenza e sei utile al cliente per raggiungere un certo risultato? 

Vorresti offrire un servizio specifico per migliorare la vita delle persone?

Questo articolo ti aiuterà a comprendere come  strutturare fin dalle basi un progetto imprenditoriale e di comunicazione digitale funzionante e produttivo ai tuoi obiettivi commerciali.

ORGANIZZA

Il primo passo da fare è organizzare le informazioni a tua disposizione per costruire il valore della tua iniziativa da offrire, scegliere i prodotti e i servizi che potresti proporre al mercato, come e dove renderli accessibili, studiare quale esperienza farà il consumatore entrando in contatto con la tua azienda. Sei in grado di creare dei pezzi unici artigianali come borse, accessori, collane? Sei una psicologa o una coach di formazione e hai previsto un ampio catalogo di corsi individuali, di gruppo e servizi? Prendi tutte le idee e le informazioni, elaborale, ragionaci su, personalizzale, rendile interessanti, crea un contenuto raccontando la tua storia e il tuo valore e ciò che vuoi realizzare. Fissa gli elementi che contraddistinguono la tua idea e stabilisci perché il cliente dovrebbe acquistare da te, piuttosto che dalla concorrenza.

MERCATO

Una volta stabilito con chiarezza più o meno approssimativa, cosa puoi offrire, è fondamentale comprendere se esiste un bisogno percepito o latente nel mercato per il tuo servizio/prodotto e a quali persone proporlo. Qui bisogna analizzare i dati e scoprire se questa offerta è interessante, sostenibile e attuabile. Questa parte è molto difficile, poiché è necessario comprendere se il prodotto/servizio ha mercato, se ci sono già dei concorrenti, come si comunicano loro e come comunicare la nostra idea di impresa per differenziarci e colpire il bersaglio. Cosa significa questo? Una volta cristallizzato il fatto che la tua potrebbe essere un’idea vincente, uso il condizionale perché solo il mercato può stabilire con certezza il successo del tuo progetto imprenditoriale, bisogna costruire una comunicazione su misura per il cliente in target.

CLIENTI

Chi sono i tuoi clienti?  Dove vivono? Quali sono le loro aspettative? Che cosa hanno in comune: passioni, comportamenti, abitudini di vita, dati demografici e geografici?  Individuare questi aspetti ti permetterà di rintracciare con maggior facilità gli utenti e centrare l’obiettivo di tutte le attività di marketing che vorrai attivare. In quali spazi digitali posso incontrare i miei clienti e come posso coinvolgerli con una strategia digitale che abbia come obiettivo suscitare l’attenzione, acquisire i benefici derivanti dalla tua impresa, portare i clienti ad acquisire informazioni fino a finalizzare l’acquisto? Maggiore sarà la tua conoscenza di queste informazioni, e più acquisirai sicurezza nel prendere alcune scelte e decisioni strategiche.

Gli archetipi

Lo studio del target di riferimento, anni fa, veniva eseguito  in modo più formale, oggi le analisi dei “clienti “ le buyer personas si possono studiare sotto diversi aspetti, e ci sono dei modelli che permettono la classificazione in sottoinsiemi rispetto a inclinazioni, abitudini di comportamento, passioni anziché età anagrafica e stile di vita. Vi sono alcuni studi che consentono di individuare i caratteri fondanti, individuando l’archetipo (dal greco arché = originale e typos = modello, marchio) sono dei modelli originali. Pertanto, usando la riflessione per indagare le persone e le loro caratteristiche affini, si possono individuare le emozioni di base, il temperamento individuale, la mentalità istintiva. Oltre ad una analisi a braccio, vi è una classificazione largamente diffusa e condivisa di 12 archetipi. Ad ogni buyer personas può essere attribuito un archetipo, ma anche più di uno, vediamo quali sono: 

  1. l’innocente 
  2. L’uomo comune
  3. L’eroe
  4. L’angelo 
  5. L’esploratore
  6. Il ribelle
  7. Il mago
  8. L’amante
  9. Il burlone
  10. Il creatore
  11. Il sovrano
  12. Il saggio

A quale modello archetipo si ispira il tuo cliente?

OFFERTA

Studiare il prodotto e il servizio più appetibile per il mercato, organizzare la denominazione dei servizi e le immagini, i testi di accompagnamento e il prezzo. Cosa vendo precisamente? Idee, aspirazioni? Oggetti utili che rendono le persone migliori o le facciano sentire migliori? Quali sono le aspettative, che cosa vogliono ottenere i clienti acquistando da te?  Quale bisogno soddisfano? Per individuare questi aspetti ci viene in aiuto, una delle più note teorie elaborata da Maslow: una classificazione che ci fornisce in categorie principali, i bisogni dai più immaturi e primitivi, a quelli più maturi ed evoluti delle civiltà evolute, ad ogni prodotto o servizio possiamo collegare un bisogno manifesto o non.

I bisogni e la piramide di Maslow

Ecco le categorie, organizzate in piramide da Abraham Maslow. Alla base della piramide ci sono i bisogni di base per la sopravvivenza, man mano che si sale nella scala, si incontrano i bisogni di sicurezza, autostima e autorealizzazione.

  1. FISIOLOGICI respiro, alimentazione, sesso, sonno
  2. SICUREZZA fisica, morale, salute, proprietà
  3. APPARTENENZA amicizia, affetto, identificazione
  4. STIMA autostima, riconoscimento, prestigio
  5. AUTOREALIZZAZIONE ed accettazione del sé

A quale bisogno risponde il tuo prodotto e servizio?

IDENTITÀ AZIENDALE

La denominazione della tua azienda, l’immagine aziendale, il segno grafico che la contraddistingue sono il primo elemento comunicativo che ti rende interessante al tuo pubblico di riferimento. Dal mio punto di vista sbagliare questo passaggio, significa compromettere il risultato dell’iniziativa. Poiché un’offerta commerciale, alcuni servizi o prodotti si possono rinnovare e migliorare rispetto alle richieste, le immagini si possono rifare. Ma l’immagine della tua azienda dev’essere forte fin da subito, che abbia un impatto decisivo, differenziante e rimanga impressa nella mente delle persone in base ai valori e ai prodotti che vuoi commercializzare. Affidare questa parte all’intuito, al fai da te, o alle mani poco esperte di qualcuno è una mossa discutibile. Scegli in queste prime fasi un esperto che sappia unire la parte di marketing con la parte operativa del taglio grafico.

PIANO DI MARKETING

Per comunicare la tua idea avrai bisogno di iniziare a pianificare una serie di contenuti, come i testi di presentazione, la realizzazione di un logo in più versioni social e offline, il banner ottimizzati per ogni spazio digitale, le funzionalità da inserire per mostrare le offerte e i lavori, il sito web, gli argomenti che ti permettono di coinvolgere i clienti e di fare conoscere i tuoi prodotti e servizi. Le strategie e le tattiche per raggiungere il cliente. Ogni attività va studiata e pianificata concettualmente e poi in modo operativo per produrre tutti i dispositivi per comunicare in modo efficace. 

SVILUPPO DEL PROGETTO

Tutte queste fasi del progetto richiedono un’approfondimento accurato e del tempo. Gestire in autonomia un progetto imprenditoriale digitale sostenibile è un lavoro importante e spesso le competenze e le abilità necessarie si trovano in più figure, al tal fine è consigliabile stabile a priori il budget a disposizione e come ottimizzarlo per rendere l’idea di un progetto duraturo e profittevole.

A questo punto è necessario fare un elenco delle attività e delle competenze necessarie per attivare il progetto e i tempi di implementazione. Dall’analisi di marketing pre-progetto, la realizzazione dell’identità digitale, le strategie per raggiungere il cliente dal vivo o nella vita digitale, le iniziative da attivare, la formazione per fare in autonomia alcune attività di promozione. Quali sono le figure necessarie, di quali competenze hai veramente bisogno e su quali puoi limitare i costi. Chi sono i professionisti che possono darti supporto:

  • Consulente di marketing strategico
  • Grafico per realizzare la comunicazione 
  • Strategie di marketing digitale
  • Realizzazione del sito e il blog
  • Configurazione corretta dei profili social 
  • Piano editoriale
  • Content marketing
  • Formazione per acquisire competenze
  • Analizzare i dati e le performance delle attività intraprese

Se sei arrivato fino a qui, probabilmente sei davvero interessato all’argomento e desideri costruire un progetto tuo. Se desideri senza impegno ricevere dei consigli per attuare una prima parte della tua idea da subito. Scrivimi una email e fisseremo la prima consulenza per tracciare il percorso.